ANALISI E PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL FLUSSO TURISTICO DALLA CINA VERSO L’ITALIA

Incontro nazionale ad Orvieto per condividere analisi e prospettive di sviluppo del flusso turistico dalla Cina verso l’Italia
Si terrà domani, 6 dicembre, ad Orvieto il primo China Day di livello nazionale. Organizzato dal MiBACT, in collaborazione con Regione Umbria, Comune di Orvieto e Fondazione Italia Cina, l’appuntamento umbro rientra pienamente nell’ambito del Piano attuativo 2017-2018 relativo al Piano Strategico del Turismo 2017-2022 (PST) per favorire lo sviluppo dell’offerta turistica italiana.

Il China Day 2017 anticiperà l’Anno del Turismo Europa-Cina. Anno che si aprirà ufficialmente il prossimo 19 gennaio 2018 a Venezia, dove verrà sottoscritta una dichiarazione congiunta per il rafforzamento della cooperazione strategica tra l’Amministrazione Nazionale dei Turismo della Repubblica Popolare Cinese e il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo della Repubblica Italiana.

“In questi anni abbiamo lavorato per rinsaldare i legami che uniscono il nostro Paese alla Cina, che sempre più pone una grande attenzione al made in Italy: alla bellezza del paesaggio, alla ricchezza dei beni culturali e alla nostra tradizione enogastronomica.” commenta così il Sottosegretario Dorina Bianchi, che aggiunge: “Per questo l’Italia è una delle destinazioni europee preferite dai flussi turistici cinesi: un’opportunità non solo per far conoscere le nostre “Città d’Arte” ma anche i “Borghi”,  piccole eccellenze del patrimonio storico, artistico e culturale diffuso lungo tutta la nostra penisola. Una occasione per destagionalizzare l’offerta turistica e far amare regioni come l’Umbria, da sempre pioniera dell’accoglienza anche grazie all’Università per Stranieri di Perugia, collegata con la prestigiosa Università di lingue straniere di Pechino”.

“Da circa un anno un gruppo di lavoro si è dedicato ad analizzare il turismo cinese” commenta il Direttore Generale del Turismo Francesco Palumbo che spiega: “Sono particolarmente contento che tale iniziativa strategica, nata per comprendere e studiare i flussi che spingono milioni di turisti provenienti dalla Cina, trovi il suo giusto spazio in Umbria che da anni si fa promotrice di questo evento. Sarà un momento molto importante per il nostro paese che anticiperà l’inizio ufficiale dell’Anno del Turismo Europa-Cina previsto per il 19 gennaio e rappresenterà un altro passo fatto seguendo la metodologia di collaborazione pubblico-privato con cui abbiamo sviluppato il PST, il Piano Strategico del Turismo”.

L’appuntamento del 6 dicembre si terrà al Palazzo del Capitano del Popolo e sarà possibile seguire l’evento dalle 15:00 attraverso una diretta streaming.

Il Focus di gran parte dei lavori del China Day verterà su analisi e prospettive di sviluppo dei flussi turistici dalla Cina verso l’Italia. Flussi che hanno assunto dimensioni importanti non solo per l’industria turistica ma per tutta l’economia del Paese.

A partire dalle ore 9.30 gli esperti condivideranno “best practices” sull’ospitalità per i turisti cinesi e predisporranno raccomandazioni sul tema del flussi turistici sotto tre diversi punti di vista: l’accoglienza di turisti cinesi in Italia; la promozione del turismo italiano; l’analisi della domanda e dei flussi.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, la sessione plenaria aperta al pubblico darà spazio alla presentazione delle conclusioni dei tavoli tecnici del mattino, seguita da due momenti di dialogo e approfondimento sui temi dell’interscambio Italia-Cina e sull’Anno del Turismo Europa-Cina. La sessione si concluderà con l’intervento del Sottosegretario Dorina Bianchi.

admin

Add your Biographical Info and they will appear here.